Come Costruire un Pannello Fotovoltaico Fai da Te

come-costruire-pannello-solare-fotovoltaico

 

Dopo aver letto l’articolo sul dimensionamento di un impianto fotovoltaico casalingo, oggi vedremo come costruire un pannello fotovoltaico fai da te. Come sempre non mi assumo responsabilità alcuna per danni a cose o persone derivanti dalla lettura di questa guida.

A distanza di 3 anni ho voluto riscrivere da zero questo imperdibile articolo che ha destato un enorme interesse ed entusiasmo in moltissime persone. Davvero grazie a tutti quelli che mi hanno seguito in questi anni e si sono cimentati nella costruzione di un impianto fotovoltaico in casa!

Per tutti voi, ed i nuovi appassionati, ho di seguito riscritto i migliori passi e materiali per costruire un efficiente pannello solare senza spendere uno sproposito.

Video-Guida Completa su Come Costruire un Pannello Fotovoltaico Fai da Te partendo da Zero

Visto il grande interesse suscitato da questo articolo da parte di tutti voi durante il corso di questo anno, il rispondere solo ai vostri commenti qui sotto mi è sembrato riduttivo, quindi mi sono voluto cimentare nella registrazione di una video-guida per rispondere a molte delle domande legate alla costruzione e realizzazione del pannello fotovoltaico fai da te, e per farvi vedere che

la costruzione di un pannello fotovoltaico non è un’impresa impossibile,

ma credo sia alla portata di chiunque crede veramente nelle energie rinnovabili, e vuole risparmiare molti soldi sull’acquisto di un pannello bello e pronto. Questa estate ho deciso di creare per tutti voi una Video Guida su Come Costruire un Pannello Fotovoltaico Fai da Te partendo da Zero, in cui vi mostro chiaramente tutti i passaggi costruttivi, accompagnata da molti suggerimenti spero utili per tutti voi. Mi farebbe molto piacere se mi aiuterai a condividere sulla tua bacheca di facebook e twitter questa video guida, in questo modo anche tu aiuterai la diffusione dell’autoproduzione e costruzione di tecnologie sostenibili innovative!


Perché auto-costruirsi un pannello fotovoltaico?

Sappiamo tutti quanto i prezzi dei pannelli fotovoltaici siano ancora troppo alti, perciò oggi vi propongo una guida accurata per la costruzione step-by-step di un pannello fotovoltaico fai da te partendo da zero super economico e che vi darà grandi soddisfazioni.

Questa è una “seconda uscita” nelle prossime guide vedremo come creare un sistema di alimentazione solare completo, a cui potremo collegare ogni dispositivo elettronico di casa. In questa guida vedremo solamente la costruzione del pannello fotovoltaico fai da te.

Materiali per la costruzione del pannello fotovoltaico

Parte Negozio Prezzo
Celle Solari(36pz) Amazon 34,90 € €
Guide alluminio serrande ferramenta 15 €
Plexiglass Castorama 20 €
Silicone ferramenta 3 €
Cavi elettrici ferramenta
Diodo Scotty Amazon compreso con le celle
Connettore Amazon
Vernice Amazon

Totale

80 €

 

Che cosa è un pannello solare?

Si tratta essenzialmente di un box che contiene una matrice di celle solari.

Le celle solari trasformano la luce solare in energia elettrica

Per poter generare una quantità apprezzabile di energia occorre impiegare molte di queste celle solari, poiché queste celle solari sono molto fragili  le assembleremo insieme su di un pannello di legno ricoperto da una lastra di plexiglass.

Su internet vi sono molti progetti su come poter costruirsi un pannello fotovoltaico fai da te, ma nessuna di queste guide mi ha soddisfatto completamente, per cui partendo da queste guide ho voluto cimentarmi con la costruzione di un mio pannello solare cercando di rendere la costruzione il più semplice e allo stesso tempo robusta possibile.

Nell’articolo precedente su: come dimensionare e progettare un impianto fotovoltaico, abbiamo calcolato la potenza dei pannelli fotovoltaici in grado di soddisfare il nostro fabbisogno energetico, che ricordiamo era di almeno 60 Watt.

 

Dove Acquistare le Celle Solari

Il primo passo da fare è quello di acquistare su ebay 36 celle solari singole da 3×6 cm. Collegando in serie le celle costruiremo un pannello solare da 18 V e 3,6 A ideale per la carica di batterie a 12V.

 

dove-comprare-celle-solari-fotovoltaicheUna volta comprate le celle, maneggiamole con cura sono sottili e fragili come un vetro sottilissimo o per gli amici sardi, le celle hanno la stessa fragilità della “carta musica“.

Esistono anche celle più grandi (es. 6″x6″), ma è importante utilizzare tutte celle di stessa grandezza e tipo, in quanto la corrente potrebbe essere limitata dalla cellula a minor dimensione.

Prima di procedere alla costruzione del nostro pannello solare, un consiglio che voglio darti è quello di verificare la tensione e corrente di ogni singola cella, questo per garantire al tuo pannello la massima produzione di energia.

Come Testare Ogni Singola Cella Solare?

come-verificare-buon-funzionamento-cella-fotovoltaica-di-un-impianto-fotovoltaico

Fai un bel respiro, e armati di un po’ di pazienza, perché staremo per verificare se ogni cella del tuo futuro pannello sarà in grado di erogare la massima potenza. Solo in questo modo potrai garantire la massima efficienza energetica del tuo pannello.

Con il tester misuriamo la tensione (vedi foto sopra) e corrente di ogni cella. Semplice no?

Verifichiamo che il tester ci dia come valori quelli prossimi ai valori dichiarati dal costruttore delle celle. Di solito, i valori dichiarati sono sempre un po’ al di sopra di quelli che misureremo noi.

Se il tester ci restituisce un valore nella tensione ma soprattutto nella corrente basso, scartiamo subito la cella!

Costruiamo l’Intelaiatura del Pannello Solare Fai da Te

progettazione-telaio-pannello-solare-fai-da-tePer la costruzione del telaio del nostro pannello solare fai da te ho sperimentato nel tempo diversi tipi di materiale, plastica, legno, ferro, etc.. Ma il materiale che ritengo migliore per la costruzione di un buon telaio è quello delle comuni canaline di alluminio delle serrande.

Le canaline le puoi trovare in qualsiasi ferramenta.

Le canaline hanno i seguenti vantaggi: economiche, facili da tagliare, e smisuratamente robuste.

Dovrai quindi prendere una lunghezza di almeno 4 metri di canaline per stare tranquillo.

Come struttura posteriore del pannello ho scelto una lastra di policarbonato alveolare che puoi comprare su Amazon ad un ottimo prezzo. Questo pannello in policarbonato rende la struttura molto resistente e leggera, puoi tranquillamente tagliarlo con un comune taglierino.

policarbonato-alveolare-pannello-fotovoltaico-solare

plexiglass-UV-trasparente-pannelli-solari-fotovoltaici

Per proteggere le celle solari, il materiale che ho scelto per la parte frontale del pannello è il plexiglass con filtro UV, un materiale estremamente leggero, di facile lavorazione. Ho trovato per te su Amazon questa ottima lastra in policarbonato dotata di un ottimo filtro UV per prevenire l’ingiallimento della lastra con conseguente abbassamento dell’efficienza del nostro pannello.

come-costuire-intelaiatura-pannello-fotovoltaico-solare

Dopo aver tagliato con un seghetto a ferro le 4 cornici del nostro pannello, ti consiglio di limare i bordi tagliati e di verificare che le cornici che hai appena creato siano tutte della misura di 100cm o 50cm.

Come Saldare le Celle Solari tra Loro

come-saldare-in-casa-celle-solari-fotovoltaiche

come installare le celle solariPer saldare correttamente le celle solari tra di loro, munisciti per prima cosa di guanti in lattice, in modo tale da non lasciare impronte antiestetiche sulle celle!

Come puoi vedere nel mio video qui sopra, ti consiglio di saldare su ogni singola cella il filo di alluminio prima nella “faccia blu” della cella.

Dopo che avrai saldato i fili di alluminio su tutte le tue celle, passerai a saldare fra loro le celle come si vede sia nel video che ho girato che nella figura qui accanto.

Se non sei pratico con il saldatore non ti preoccupare, anche i più esperti avranno rotto una cella, è normalissimo. Dovrai solo prendere pratica, dopo vedrai che salderai  le tue celle in modo professionale. :)

ATTENZIONE ad essere molto delicati con il saldatore, io ne ho usato uno da 60Watt.

Le celle andranno collegato in serie tra loro a dare una tensione di 12Volt. disporre-celle-solari-su-pannello-fotovoltaico-fai-da-te

Come si vede nella foto qui a destra, e come spiegato in un mio commento qui sotto, le celle dovranno essere collegate come un serpentone, partendo dalla “stringa” in basso a sinistra si scende ed i fili uscenti in basso dovranno essere collegati con la prima cella in basso della stringa centrale, e così salendo la prima cella in alto centrale dovrà essere collegata con la prima cella dell’ultima stringa in alto (questo nel video si vede abbastanza bene).

Saldiamo due fili di alluminio sulle alette uscenti da un lato del box e dall’altra delle celle solari, in questo modo avremo collegato tutte le celle in serie.

Come Montare il Diodo Schottky

come-montare-diodo-Schottky-pannello-solare-fotovoltaico-

Ogni pannello solare che si rispetti, ha bisogno di aver collegato in serie in uscita un diodo Schottky affinché durante le ore notturne  o quando manca il Sole, questo diodo funga da interruttore andando a scollegare il pannello dalla batteria, poiché altrimenti il pacco batterie si scaricherebbe sulle celle del pannello.

Su ebay ho acquistato per pochi euro un diodo Schottky da 5 Ampere.

Secondo le specifiche, il diodo lavora meglio a temperature alte, quindi ti consiglio di saldarlo al cavo interno al box poiché dentro al nostro pannello la temperatura sarà certamente più alta.

Nella foto al lato, per un lavoro più pulito ho scelto di inserire il diodo all’interno di una scatoletta elettrica dove ho fatto uscire i cavi del pannello.

 

Come Verificare se il Pannello Solare è Efficiente? Testiamolo!

testare-produzione-pannello-fotovoltaico-solare

misurare-corrente-ampere-pannello-fotovoltaico-solare

Bene, abbiamo finito di montare il nostro amatissimo pannellino fotovoltaico, ora dobbiamo scaldare il nostro tester, e verificare se abbiamo fatto un lavoro a regola d’arte!

Ho messo il mio pannello sotto il sole diretto di questo finale di stagione estiva, ho collegato un “carico” in questo caso una batteria al piombo ricaricabile. Dopo aver collegato il nostro carico, sono andato a leggere la tensione in uscita che risulta di quasi 14Volt. Ottimo.

Per testare la corrente occorre inserire i puntali del tester in serie ad uno dei cavi uscenti dal pannello.

Ho ben 4 Ampere. Strepitoso.

Ho quindi una potenza totale di 14V x 4A= 56Watt

Non male direi, anche se tu potrai certamente fare di meglio :)

Ora che abbiamo testato positivamente il pannello, posso procedere a chiuderlo con un po’  di silicone su tutta la struttura interna di allumini

 

 

 

 

 

regolatore di carica batterieOra che abbiamo costruito il nostro pannello fotovoltaico fai da te, non possiamo collegarlo direttamente alla batteria da 12 Volt, questo perché una volta che la batteria diventerà carica, la corrente successiva fornita dal pannello andrebbe a rovinare irreparabilmente la nostra batteria.

Ecco allora che occorre impiegare un regolatore di carica come quello nella foto a sinistra, che semplicemente andrà ad interrompere la ricarica una volta raggiunto il livello completo di carica della batteria.

Nel prossimo articolo vi mostrerò come scegliere il regolatore di carica più efficiente per il tuo impianto, e come procedere al suo collegamento con il nostro pannello fotovoltaico fai da te.

Clicca subito sul pulsante mi piace qui sotto! E rimani sempre informato su tutti i temi ecosostenibili ed ecologici.

Ti potrebbero interessare:


Autore Giorgio

Ciao!
Mi chiamo Giorgio sono un giovane ingegnere romano ed in questi ultimi anni ho sentito il naturale bisogno di avvicinarmi verso stili di vita più "green" senza però rinunciare alle nuove tecnologie.
Da qui è nata l'idea di questo blog in cui cerco di trasmettere tutta la mia passione per i prodotti tecnologici cercando di impiegarli con uno spirito sostenibile.

Seguimi su Google+