Bottle Sofa: il Divano di Bottiglie Riciclate


Link sponsorizzati

Bottle Sofa un'idea per il riciclo creativo delle bottiglie di plastica. Non perdere come realizzare il divano di bottiglie bottle sofa!
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    36
    Shares

Oggi vi presentiamo il Bottle Sofa un divano di bottiglie riciclate.

bottle-sofa il divano di bottiglie

Le bottiglie di plastica possono essere riciclate in tanti modi: ci hanno costruito una barca per solcare gli oceani, ci hanno tirato su le mura di una casa, ci hanno realizzato dei vestiti, e altro ancora!

Mi chiamo Riccardo Rosella, mi occupo di progettazione e sviluppo web, ma non sono qui in questa veste.

Ho sempre cercato di adottare uno stile di vita nel rispetto dell’ambiente

e oggi voglio presentare un esempio di riciclo creativo delle bottiglie di plastica.

L’ho chiamato il Bottle Sofa il divano di bottiglie di plastica.



Il problema delle bottiglie dell’acqua

Bottle Sofa, il divano di bottiglie visto di tre quarti Prima di parlare nel dettaglio di questo esempio di eco-design, farò un rapido excursus su alcune problematiche relative ad acqua e bottiglie, per introdurre la nascita del progetto.

Ci sono due scuole di pensiero in merito al consumo di acqua: c’è chi si schiera per le acque in bottiglia e chi per l’acqua del rubinetto.  

Le ragioni?

1) Salute: alcuni ritengono che l’acqua in bottiglia sia più sicura. In realtà i controlli sull’acqua pubblica sono più frequenti che su quella in bottiglia. In questo caso, al di là della posizione che si sceglie di prendere, alla fonte vengono dichiarate entrambe sicure. Meno controllato e controllabile è il tragitto dalla fonte al consumatore.

Per quanto riguarda l’acqua pubblica, a seconda dell’età dell’edificio in cui abitate, potrebbero essere in uso vecchie tubazioni dannose per la salute.

Mentre per quanto riguarda la plastica usata per le bottiglie (PET), questa è ritenuta adatta a contenere alimenti, ma si continuano comunque ad effettuare indagini per la verifica di eventuali nuovi rischi per la salute.  

2) Ambiente: le bottiglie vengono fabbricate (ciò si traduce in emissioni di CO2) per divenire rifiuti. Necessitano di essere smaltite: a volte finiscono in discarica, a volte vengono incenerite e a volte riciclate. Bere l’acqua del rubinetto previene il problema e azzera l’impatto ambientale industriale della produzione delle bottiglie stesse.  

3) Risparmio: l’acqua del rubinetto consente un notevole risparmio per le tasche del consumatore, in quanto ha un costo nettamente inferiore.   Per quanto mi riguarda, come avrete intuito, consumo acqua del rubinetto, ma a causa di un problema con le tubature di casa, per quasi un anno, ho dovuto consumare acqua in bottiglia.

Non potete immaginare quante bottiglie si accumulino in brevissimo tempo.  

Come è nata l’idea del BottleSofà

L’idea di gettare tutta quella plastica non mi piaceva, così ho deciso di tenere le bottiglie, pensando a cosa poterci realizzare.

Ho cercato ispirazione online. In rete ho visto la junkraft, le case di bottiglia, e anche i muretti divisori per i dipendenti di una azienda, fatti con le bottigliette di plastica. Insomma, di tutto, ma io cercavo qualcosa che potesse trovare posto in una normale abitazione.  

E’ qui che è nata l’idea del divano fatto di bottiglie ed è partito il Bottle Sofa Project.   Bottle Sofa, il divano di bottiglie vista frontale

Ci sono voluti diversi mesi per raccogliere le bottiglie d’acqua che man mano consumavamo in famiglia.

La realizzazione è semplice. Sono state usate più soluzioni per mettere insieme le bottiglie: nastro adesivo, colla e spago.

Se voleste realizzarlo potreste avere nuove idee e provare nuove strade!  

Ecco i pro e contro del Bottle Sofa

Pro: facile da realizzare, a costo zero (se dovete per forza bere acqua in bottiglia), leggerissimo. Contro: rumoroso (va rivestito con gommapiuma e ci dovrebbe essere 1 strato di gommapiuma per ogni fila di bottiglie), manca il rivestimento finale (una volta coperto apparirà uguale ad un divano normale).

Il rumore si manifesta solo quando ci si siede, ci si alza o si sposta. Una volta seduti le bottiglie si assestano e non producono alcun rumore.



Come costruire il BottleSofà

Il Bottle Sofa è stato realizzato con 270 bottiglie.

Il design del Bottle Sofa è semplice.

Vi darò alcune informazioni sulla realizzazione e dei suggerimenti grazie ai quali potrete riprodurlo facilmente:

  • Le bottiglie rigide riducono il rumore prodotto dalla seduta: le bottiglie delle acque frizzanti sono più rigide (in foto sono quelle verdi. Quelle trasparenti sono invece acque naturali. Le ho usate entrambe). Chi consuma anche bevande gassate potrà contare su bottiglie ancora più resistenti e meno rumorose. Anche le bottiglie dei prodotti per la pulizia della casa possono fare al caso, se la la forma lo consente.
  • Scegliete bottiglie squadrate o, se circolari, più cilindriche che coniche, perchè dal lato conico, ad ogni strato la base si inclinerà, dandovi la sensazione di scivolare in avanti. Quindi attenzione alla forma.
  • Lasciate la bottiglia stappata ad asciugare per far evaporare tutte le gocce di acqua.
  • Il Bottle Sofa è stato realizzato a strati/blocchi di bottiglie. Ogni blocco è composto da 36 bottiglie. Tra un blocco e l’altro non c’è alcun collante.
  • Le bottiglie di plastica leggera devono stare in basso. In alto mettete quelle più rigide: il peso del corpo viene assorbito maggiormente dai primi strati, che produrranno più rumore. Concentrate inoltre le bottiglie più rigide nei punti di seduta. Non userete mai la parte posteriore della base del divano per sedervi, quindi lì potete mettere le bottiglie di plastica leggera.
  • Lo schienale deve essere incollato alla base. La colla più valida che ho trovato, anche da un punto di vista di sicurezza (dato che per incollare il PET a volte bisogna ricorrere a colle chimiche molto pericolose per la salute e per l’ambiente) è il Bostik. Lo schienale andrebbe assicurato con corde o con una struttura più solida o semplicemente potreste mettere il divano attaccato ad un muro, come in foto, che farà da sostegno.
  • Il divano è comodo, le bottiglie si adattano al corpo lasciando una leggera traccia dei glutei.
  • Consiglio di mettere uno strato di gommapiuma in mezzo ad ogni blocco di bottiglie, per ridurre il rumore.
  • Prima del rivestimento finale mettete uno strato di gommapiuma, e se volete, anche dei cuscini di 10 cm dove sedete.
  • Se avete capacità di taglio e cucito, potete realizzare il rivestimento. Per rimanere aderenti alla filosofia del riciclaggio potreste usare delle coperte o delle vecchie lenzuola con dei colori che si adattino alla camera.

eco style: bottle sofa, il divano ecologico riciclando le bottiglie di plastica

Questi sono i consigli sulla realizzazione.
In ogni caso:

il Bottle Sofa non vuole essere un invito ad acquistare e usare le bottiglie per realizzare qualcosa

è una soluzione originale che vuole attirare l’attenzione sul riciclaggio e sui consumi. L’impegno di ogni cittadino e di ogni consumatore è di primaria importanza.
Sono sempre di più le persone che decidono di difendere l’ambiente in cui vivono.

Anche le aziende si stanno attivando cercando di utilizzare sistemi per tutelare l’ambiente, anche se diventare “green” è spesso una mera strategia di marketing. E’ comunque un risultato: le industrie sono costrette a riscrivere le loro modalità di produzione in un senso più ecologico per rispondere ad un mercato in cui la cultura del consumatore diventa green e l’occhio di chi sceglie il prodotto è più attento.

Il ruolo del consumatore è identificare la coerenza di queste aziende, dei loro prodotti, e se effettivamente si impegnano nel rispetto e nella tutela dell’ambiente. In base a questo il consumatore sceglie di mettere mano al portafogli, privilegiando l’acquisto di prodotti davvero green.

Mi auguro che il messaggio che questo progetto vuole trasmettere possa diffondersi, anche grazie all’impegno dei numerosi siti e blog attivi sul fronte della sensibilizzazione al rispetto e alla tutela dell’ambiente.

Ringrazio ecoglobo.it per avermi permesso di scrivere questo articolo e parlare del Bottle Sofa Project.

Riccardo Rosella

© Riproduzione riservata


  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    36
    Shares
  •  
    36
    Shares
  • 36
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Articoli selezionati per te:

Condividi qui la tua esperienza:

2 Commenti

  1. rita 26 Dicembre 2016
  2. ecoglobo 5 Novembre 2011

Scrivi qui sotto il tuo commento: