Come Risparmiare in Cucina con 10 Semplici Gesti!


Link sponsorizzati

Vuoi risparmiare più del 10% dei consumi della tua cucina? Basta seguire questi 10 semplici gesti quotidiani, e abbatterai le bollette!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Quanta acqua usi per cuocere la pasta?

E i cibi che cucini hai mai provato a cuocerli impilati?

EcoGlobo ti ha racchiuso in 10 consigli alcuni modi intelligenti per risparmiare in cucina, bastano solo alcune semplici accortezze…

Per ridurre gli sprechi in cucina esistono alcuni semplici consigli da mettere in pratica.

Circa il 10% dei consumi è dato dal frigo, forno e il piano cottura

il 50% di questo 10% lo assorbe solamente il forno

l’altro 50% è  suddiviso tra il piano cottura, i frigo e gli elettrodomestici come tostapane, microonde ecc.

Se vuoi conoscere veramente tutti i migliori consigli su come risparmiare in casa, allora non perdere il mio articolo su come risparmiare in casa, ben 200 consigli che ho messo in pratica e che funzionano veramente.

Ok inziamo!

Come risparmiare in cucina fino al 10% dei consumi di energia e gas, in 10 mosse!

retina spargi fiamma

Sul fornello a gas mettere sempre la retina spargi fiamma. Costa pochi euro ed ha la capacità di irrorare il calore uniformemente e scaldare prima le padelle e le pentole. Puoi tenere così il gas più basso e risparmiare sull’erogazione, oltre che cucinare con meno rischio di attaccare il cibo alle pentole.

 

 

Utilizzare sempre i coperchi sui quali farete un paio di fori che consentono il passaggio dell’aria ed evitano che i liquidi si rovescino sulla fiamma: pulirete di meno il piano cottura risparmiando in detersivi e acqua (e tempo!)

Cuocere i cibi come si faceva una volta: impilando le pentole. Una pentola sopra l’altra si scalda non solo grazie al calore ma anche grazie al vapore della pentola sottostante risparmiando così gas o energia elettrica.

Se dobbiamo scaldare qualcosa e i termosifoni sono accesi, utilizzali come fonte di calore!  Anche quando siamo al lavoro e ci portiamo il pasto da casa: il termosifone è comodissimo per trovarsi il pranzo caldo e fragrante di aromi!

Per cuocere la pasta, quando si scaldi l’acqua, non mettete mai il sale prima che questa bolla, infatti il sale rallenta l’ebollizione, facendo sprecare così solo gas e tempo.

Il forno è un gran divoratore di energia: utilizzalo con parsimonia e soprattutto è bene organizzarsi per cucinare più piatti contemporaneamente.

Per cuocere la pasta non c’è bisogno di litri e litri d’acqua come facciamo spesso noi italiani: per due persone 1 litro d’acqua è più che sufficiente. Quando si scola  l’acqua non va buttata: ci si può lavare i capi di lana, oppure si può dare alle piante, o ancora la si può usare per il water.

Non mettere mai in frigo o nel congelatore gli alimenti caldi, lo sbalzo di temperatura fa lavorare il frigorifero più del dovuto.

Ogni tanto spolverare le spire dietro al frigo aiutano il condensatore a espellere più velocemente il calore

Non mettere mai il frigo a fianco del forno o a fianco del piano cottura, il calore farebbe lavorare troppo il frigorifero.

© Riproduzione riservata


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Articoli selezionati per te:

Condividi qui la tua esperienza:

Scrivi qui sotto il tuo commento: